Per contattarci
Comunicato Stampa : Russia/Ucraina

Lonigo, 24/02/2022

Assistiamo basiti gli eventi che hanno portato due nazioni, storicamente sorelle, nel baratro di una guerra potenzialmente devastante.
I diversi, ma uguali, sistemi economici mondiali trovano modo di affrontarsi portando sul piano bellico quello che da anni ormai è un conflitto che va proponendosi in vari campi da gioco.

Si parte dal campo energetico (Gas, petrolio…) passando per quello economico (oligarchie economiche dell’est e dell ovest si danno battaglia da anni),tecnologico , transitando poi per le varie crisi migratorie (incidenti al confine tra Bielorussia e Polonia , la Turchia che usa i flussi come arma).
Dal punto di vista strettamente “ideologico”, non è che ci sia una gran scelta: da un lato le promettenti proteste di piazza Maidan del 2014 hanno partorito un desiderio indotto di adesione ad un modello capitalistico filo-atlantico incarnato quasi alla perfezione dal governo Zelenskyyj, una sorta di Beppe Grillo ucraino, spalleggiato da organismi che, per superare la loro obsolescenza si son trasformati in strumenti di aggressione ed accerchiamento.
D’altro canto occorrerebbe innanzitutto una spersonalizzazione del nemico russo identificato in Vladimir Putin considerato il deus ex machina della Russia.
Non esiste volontà di ripristino dell’impero russo o dell’ URSS da parte di una sola persona, si tratta della volontà degli oligarchi russi di conquistare (o riconquistare, o mantenere) i mercati più floridi per i loro affari, anche quelli di passaggio come l’Ucraina.
Questo discorso non è per cercare di individuare un “piano preordinato” o un nemico comune contro il quale indirizzare le colpe dei mali del mondo, ma per cercare di chiarire come la situazione geopolitica di quella regione (dalla Bielorussia fino all’Iran) abbia molti attori di cui tenere conto e di molti interessi sopratutto energetici e di materie prime.
Le varie oligarchie pseudo statali (vogliamo chiamarle borghesie??) rincorrono i propri interessi, fregandosene della volontà e dei veri interessi dei popoli sia ucraino che russo, che aldilà delle divisioni storiche ed etero-indotte possiamo considerare entrambi come pilastri dell’ Europa, come si dice : dall’ Atlantico agli Urali.
A proposito di Europa, vorremmo sottolineare la pochezza dei governanti, non tanto italiani che sono considerati meno di zero in questo scenario, ma europei, la signora Von der Leyen ha una credibilità probabilmente inferiore a quella di Di Maio in politica estera, e il signor Borrell gioca a fare Churchill mentre minaccia la Russia di non farli più giocare con loro perché loro hanno portato il pallone.
In un conflitto che obbedisce alle logiche figlie di quella Yalta ove si decisero arbitrarie sfere di influenza, si registra, oggi come allora, l’assenza della componente continentale Europea che invece di difendere, anche in questa situazione drammatica, interessi strategici e geopolitici dell’ Europa stessa, permette che, per l’ennesima volta, il nostro continente sia schiacciato tra interessi divergenti e non sapendo bene che fare ci si precipita a svolgere il ruolo di cameriere per la ben nota finanza anglosassone.
Questo scenario di pochezza è molto preoccupante nello scenario che si prospetta. Nubi oscure sul futuro d’Europa. Nubi che non vengono solo da est. Vengono si da est ma anche da ovest e cosa peggiore di tutte dal nostro interno.


Scomodamente

Il portavoce

TAGS
Articoli correlati
Comunicati
Notizie
Volantini
Maggio 21, 2023
Esistere e trasmettere l’anima europea

21.05.2013 – 21.05.2023ESISTERE E TRASMETTERE L’ANIMA EUROPEA Attanagliati da una morsa che ci vede da una parte progressivamente sostituiti da una sistematica invasione migratoria che si protrae da decenni e che non accenna ad arrestarsi; dall’altra minacciati dalle insidie che stanno minando l’esistenza e la memoria della nostra Civiltà attraverso la cancellazione della nostra eredità […]

Comunicati
Notizie
Febbraio 24, 2022
Comunicato Stampa : Russia/Ucraina

Lonigo, 24/02/2022 Assistiamo basiti gli eventi che hanno portato due nazioni, storicamente sorelle, nel baratro di una guerra potenzialmente devastante.I diversi, ma uguali, sistemi economici mondiali trovano modo di affrontarsi portando sul piano bellico quello che da anni ormai è un conflitto che va proponendosi in vari campi da gioco. Si parte dal campo energetico […]

Comunicati
Notizie
Gennaio 31, 2024
Lettera Aperta – Ilaria Salis

Lonigo 31/01/2024 Buona parte dei mezzi d’informazione è evidentemente asservita alla narrazione della sinistra, così come è assodato il fatto che l’opinione pubblica in Italia sia tutt’oggi ostaggio dei vaneggiamenti imposti dall’egemonia culturale con echi da Soccorso Rosso.

Musica
Notizie
Volantini
PENSIERI INFEROCITI – Taiwan tra certezze ed incognite

Nella tornata elettorale per le presidenziali sull’isola di Taiwan, vince il favorito, il candidato del Partito Democratico Progressista, fautore dello status quo dell’isola; indipendenza de facto. Tuttavia, il futuro di Taiwan è legato tanto alla sua riqualificazione in ambito geopolitico, sia alle imminenti elezioni presidenziali statunitensi, che influenzeranno il futuro di questa “anomalia sistemica”.

Comunicati
Notizie
Novembre 23, 2023
Comunicato stampa

Lonigo, 22 novembre 2023 Apprendiamo con sgomento quanto accaduto lo scorso sabato notte a Crépol, paesino nel sud della Francia a una settantina di chilometri dalla più nota Grenoble: una 15ina di “risorse” (dis)umane provenienti dalle banlieu si sono presentati al tradizionale “ballo d’inverno” locale “per pugnalare i bianchi”…questa terminologia non è di nostra invenzione, […]

Comunicati
Notizie
Volantini
Luglio 1, 2023
Polveriera

Lonigo, 01/07/2023 polveriera[pol-ve-riè-ra] s.f.1 Ambiente adibito a deposito di esplosivi 2 fig. Situazione di imminente e grave pericolo: essere seduti su una p.; paese o zona dove esiste tale situazione, spec. bellica quando nel 2016, uscimmo con un volantino, volutamente provocatorio, titolato “Polveriera Europa”, ci fu chi accusò il nostro movimento di aver dato voce […]

Comunicati
Notizie
Febbraio 24, 2022
Comunicato Stampa : Russia/Ucraina

Lonigo, 24/02/2022 Assistiamo basiti gli eventi che hanno portato due nazioni, storicamente sorelle, nel baratro di una guerra potenzialmente devastante.I diversi, ma uguali, sistemi economici mondiali trovano modo di affrontarsi portando sul piano bellico quello che da anni ormai è un conflitto che va proponendosi in vari campi da gioco. Si parte dal campo energetico […]

Comunicati
Notizie
Comunicato Stampa : Russia/Ucraina

Lonigo, 24/02/2022 Assistiamo basiti gli eventi che hanno portato due nazioni, storicamente sorelle, nel baratro di una guerra potenzialmente devastante.I diversi, ma uguali, sistemi economici mondiali trovano modo di affrontarsi portando sul piano bellico quello che da anni ormai è un conflitto che va proponendosi in vari campi da gioco. Si parte dal campo energetico […]

Comunicati
Notizie
Comunicato Stampa : Russia/Ucraina

Lonigo, 24/02/2022 Assistiamo basiti gli eventi che hanno portato due nazioni, storicamente sorelle, nel baratro di una guerra potenzialmente devastante.I diversi, ma uguali, sistemi economici mondiali trovano modo di affrontarsi portando sul piano bellico quello che da anni ormai è un conflitto che va proponendosi in vari campi da gioco. Si parte dal campo energetico […]

Ultimi contenuti
PENSIERI INFEROCITI- Inflazione tra superbonus e industria 4.0
Aprile 11, 2024

Ascolta “PENSIERI INFEROCITI – INFLAZIONE TRA SUPERBONUS E INDUSTRIA 4.0” su Spreaker.

PENSIERI INFEROCITI – Immobili e abitazioni nell’ era della follia GREEN
Marzo 27, 2024

Ascolta “PESNIERI INFEROCITI – IMMOBILI E ABITAZIONI NELL’ ERA DELLA FOLLIA GREEN” su Spreaker.

Comunicato stampa
Marzo 19, 2024

Lonigo 19/03/2024 Apprendiamo con sdegno la condanna emanata da una corte austriaca a NOVE ANNI DI RECLUSIONE in carcere nei confronti di Manuel Eder, militante politico nazionalista reo di essersi macchiato di una serie di crimini politici dalla gravità inaudita che spaziano dai testi musicali non conformi suonati dalla sua band, per arrivare addirittura alla […]

Comunicato stampa
Marzo 16, 2024

Lonigo 16 Marzo 2024 Nel corso degli ultimi anni abbiamo denunciato politicamente il sistema di gestione degli immigrati, quello dell’accoglienza, eterodiretto da una commistione di organi interessati a facilitare l’immigrazione di massa per ragioni di varia natura.Che sia per motivi ideologici o per sedicenti fini caritatevoli, spesso chi si ammanta di una retorica filantropica, dispensa […]

Comunicato stampa
Marzo 12, 2024

Lonigo ,12 Marzo 2024 Come Associazione Culturale Veneto Fronte Skinheads siamo stati fra i primi a denunciare l’inaccettabile gestione da parte dei vari governi italiani dei flussi migratori clandestini che quotidianamente invadono la nostra nazione che hanno drammaticamente impoverito, sia dal punto di vista finanziario (tramite il famigerato e più volte denunciato “business dell’accoglienza”) che […]

PENSIERI INFEROCITI – L’assenza dell’Europa nel suo estero vicino
Febbraio 28, 2024

Una breve panoramica proposta in pochi minuti, su quello che non è in grado di compiere l’Europa, nello spazio strategico che gli sarebbe proprio. Tanto i conflitti in corso, quanto le passate sedicenti “Primavere Arabe”, dimostrano come l’Unione Europea non sia in grado di avere una proiezione strategica e geopolitica incisiva, a garanzia dei propri […]

PENSIERI INFEROCITI- Le proteste degli agricoltori
Febbraio 15, 2024

Ascolta “PENSIERI INFEROCITI – LE PROTESTE DGLI AGRICOLTORI IN BREVE” su Spreaker.

Comunicato Stampa
Febbraio 6, 2024

Lonigo, 06/02/2024 L’Associazione culturale Veneto Fronte Skinheads constata con un certo disgusto come esistano metri di misura differenti a seconda di chi si macchi di reati miserevoli: mesi e mesi di moralizzazione a mo’ di lavaggio del cervello contro il patriarcato in seguito all’omicidio della povera Giulia Cecchettin, cancellati con un colpo di spugna dinnanzi […]

Lettera Aperta – Ilaria Salis
Gennaio 31, 2024

Lonigo 31/01/2024 Buona parte dei mezzi d’informazione è evidentemente asservita alla narrazione della sinistra, così come è assodato il fatto che l’opinione pubblica in Italia sia tutt’oggi ostaggio dei vaneggiamenti imposti dall’egemonia culturale con echi da Soccorso Rosso.

PENSIERI INFEROCITI – Taiwan tra certezze ed incognite

Nella tornata elettorale per le presidenziali sull’isola di Taiwan, vince il favorito, il candidato del Partito Democratico Progressista, fautore dello status quo dell’isola; indipendenza de facto. Tuttavia, il futuro di Taiwan è legato tanto alla sua riqualificazione in ambito geopolitico, sia alle imminenti elezioni presidenziali statunitensi, che influenzeranno il futuro di questa “anomalia sistemica”.