Per contattarci
Ritorno a Camelot 2022

Spegniamo i riflettori su questa edizione di Ritorno a Camelot con lo spirito rinvigorito dopo quattro giorni di aggregazione, musica, politica, cultura e divertimento, ma lasciandoci alle spalle un evento grandioso sotto ogni aspetto, con l’auspicio di aver creato le condizioni e gettato solide basi per future prospettive sinergiche.

Riteniamo che la musica sia uno strumento fondante ed imprescindibile per il nostro mondo, abbiamo così visto alcune tra le migliori band del panorama d’area internazionale esibirsi condividendo tra di loro il palco, fornendo ai presenti uno spettacolo straordinario.

Ma Ritorno a Camelot è da sempre anche sede di approfondimenti culturali e politici e quindi di incontro e confronto tra chi vi aderisce conservando le proprie specifiche peculiarità, ma con la consapevolezza di condividere una comune Idea.
L’alternarsi di relatori qualificati che hanno fornito ai militanti nozioni e argomenti riguardo l’affermazione delle nostre origini e circa l’attacco condotto contro la nostra Europa che si sta verificando mediante la minaccia sia della nostra sopravvivenza di europei, quanto nella decostruzione delle nostre fondamenta in ambito sociale e culturale: attraverso l’alterazione del nostro patrimonio etnico e la distruzione delle nostre eredità tra immigrazione di massa che si protrae da decenni, congiuntamente ad una crisi demografica che si fa di anno in anno sempre più allarmante; mediante la proliferazione della cosiddetta ideologia Woke e della deriva fatta di esaltazioni e di falsificazioni illogiche ed iconoclaste promosse dalla Cancel Culture; infine attraverso lo smantellamento dello Stato sociale e previdenziale ai tempi della quarta rivoluzione industriale che stiamo attraversando.

Figli del nostro tempo ma con le radici ben salde, coscienti delle nostre origini ancestrali, con i piedi nel presente e la testa rivolta al futuro, unitamente a chi ha aderito e partecipato attivamente a Ritorno a Camelot 2022, abbiamo riaffermato ed elaborato qual è oggi il nostro ruolo di italiani d’Europa nell’era presente, in vista delle prospettive e delle battaglie che condurremo negli anni a venire.

Perché anche se ci vogliono sostituire e cancellare noi non ce ne andremo in silenzio.

TAGS
Articoli correlati
Ultimi contenuti
Ritorno a Camelot 2022
Settembre 6, 2022

Spegniamo i riflettori su questa edizione di Ritorno a Camelot con lo spirito rinvigorito dopo quattro giorni di aggregazione, musica, politica, cultura e divertimento, ma lasciandoci alle spalle un evento grandioso sotto ogni aspetto, con l’auspicio di aver creato le condizioni e gettato solide basi per future prospettive sinergiche. Riteniamo che la musica sia uno […]

Ritorno a Camelot 2022
Giugno 29, 2022
Comunicato Stampa : Russia/Ucraina
Febbraio 24, 2022

Lonigo, 24/02/2022 Assistiamo basiti gli eventi che hanno portato due nazioni, storicamente sorelle, nel baratro di una guerra potenzialmente devastante.I diversi, ma uguali, sistemi economici mondiali trovano modo di affrontarsi portando sul piano bellico quello che da anni ormai è un conflitto che va proponendosi in vari campi da gioco.

Comunicato Stampa
Gennaio 20, 2022

Comunicato stampa sui fatti di Casal Bertone

Pensieri inferociti – Settima puntata
Dicembre 23, 2021

Settima puntata di Pensieri inferociti, in collaborazione con Radio Kultura Europa

Pensieri Inferociti – Sesta puntata
Dicembre 10, 2021

Sesta puntata di pensieri inferociti in collaborazione con “Radio Kultura Europa” – L’Inflazione

Pensieri inferociti – Quinta Puntata
Novembre 24, 2021

Quinta puntata di pensieri inferociti in collaborazione con Radio Kultura Europa. La crisi lungo il confine tra Bielorussia e Polonia

LETTERA APERTA SULLA CRISI LUNGO IL CONFINE BIELORUSSO POLACCO
Novembre 18, 2021

Nelle ultime settimane si sono riversati lungo il confine tra Bielorussia e Polonia migliaia di immigrati provenienti principalmente dal Medio Oriente che cercano di sfondare i recinti di frontiera per accedere al territorio sotto l’egida UE.

Pensieri Inferociti – Quarta puntata

Quarta puntata di “Pensieri Inferociti” , rubrica del VFS in collaborazione con “Radio Kultura Europa” – COP26. L’UOMO, L’AMBIENTE E LA NATURA

Pensieri Inferociti – Terza puntata

Terza puntata di “Pensieri Inferociti” , rubrica del VFS in collaborazione con “Radio Kultura Europa” – PENSIERI INFEROCITI-CRISI GLOBALE DELLE MATERIE PRIME,DINAMICHE E CONSEGUENZE