Sermide

 

Sermide: 31 vite spezzate..

Bombe intelligenti..? Oggi come allora.

Lonigo, 20 Febbraio 2019

L’Associazione culturale Veneto Fronte Skinheads rivendica lo striscione affisso nei pressi di piazza del plebiscito a Sermide nella notte fra il 20 e 21 Febbraio.
Questa località fu teatro di un feroce bombardamento alleato 74 anni fa.
Nei giorni compresi tra il 17 Febbraio e il 22 Febbraio del ’45 la piccola cittadina mantovana si trovò a fare i conti con la solita democrazia che pioveva dal cielo con obbiettivo, si presume, lo zuccherificio che riforniva di alcool (trasformato ed utilizzato come polvere da sparo e carburante sintetico) i militari tedeschi.
In particolar modo la mattina del 21 febbraio 1945 Sermide viene bombardata continuativamente per quasi un’ora.
Il risultato fu un centro cittadino completamente raso al suolo dalle bombe alleate che provocarono la morte di 31 civili ed il ferimento di un centinaio.
In questo anniversario ci chiediamo sempre con insistenza se fu l’ennesimo sbaglio dei, così dipinti, soliti eroi oppure una mera rappresaglia tesa a seminare il terrore verso i cosiddetti effetti collaterali?

Ferocemente

Il portavoce 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Ancora su Andreas Hofer

 Articolo pubblicato sul quotidiano “Alto Adige”  il giorno 19/02/2019

 

Lonigo 19 Febbraio 2019

In relazione alle affermazioni del consigliere provinciale altoatesino Andreas Leiter Reber
(Die Freiheitlichen) riguardo all’ omaggio che la nostra Associazione ha reso alla figura di Andreas Hofer, invitiamo il suddetto signore a riflettere sul senso della nostra azione: i nazionalismi ottocenteschi e le nazioni moderne sono figli della rivoluzione francese e quindi quanto di piú antitradizionale possa esserci.
In tale direzione è da intendersi il nostro omaggio ad Hofer, come figura storica vittima proprio di queste dinamiche.
Non raccogliamo quindi nessun invito a studiare la storia, ma invitiamo il consigliere a ripassare la lingua italiana perchè dalle righe di accompagnamento della nostra azione si evince chiaramente come non si faccia di Hofer un nostro eroe o martire, ma gli venga tributato un giusto onore in quanto alfiere della libertà ed identità del suo popolo.
D’altronde la nostra Associazione si è sempre contraddistinta in giusti tributi a persone o popoli che per l’affermazione della propria identità hanno fatto in modo che il cuore d’Europa battesse ancora, l’Europa che vogliamo: un’ Europa dei popoli che possa trovare, anche attraverso figure come quella di Hofer, la propria vera identità comune.

Scomodamente.

Il portavoce

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Omaggio ad Andreas Hofer

 

mn_1

Lonigo, 16 Febbraio 2019

In data 16/02 una delegazione del VFS si è recata sul cippo di Andreas Hofer a Cittadella di Mantova presso Porta Giulia per portare il giusto cordoglio a questo eroe fucilato dai napoleonici e che, incarnando spirito patriottico a noi affine, cadeva 209 anni fa da uomo libero.

Il portavoce

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Dresda 1945

Lonigo, 14 Febbraio 2019

L’Associazione culturale Veneto Fronte Skinheads rivendica gli striscioni apparsi nella notte a cavallo tra il 13 e 14 Febbraio.
Anche quest’anno nella giornata di San Valentino, in cui si celebra la “festa commerciale degli innamorati”,ci si ritrova a dover ricordare, nel silenzio più assoluto di media e istituzioni, la strage avvenuta nella città di Dresda oramai più di 70 anni fa nella medesima notte.
Duecentomila vittime, cadute sotto il fuoco della “democrazia” in un vero e proprio crimine contro l’umanità.
Nonostante gli anni passino e le verità sui massacri dei “liberatori” vengano sempre più a galla, questa atrocità ancora non viene definita per quello che realmente fu: un autentico eccidio di innocenti, pianificato a tavolino, con crudeltà e perfidia, per impressionare l’alleato sovietico in chiave post bellica.
Forti di questa convinzione, ribadiamo la nostra volontà di ricordare questo avvenimento, oggi e nel tempo a venire, fino a quando la verità non verrà ristabilita e le vittime possano finalmente trovare la memoria che meritano.

Ferocemente

Il portavoce

bologna_01

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Comunicato Stampa

Lonigo, 12 Dicembre 2018

L’Associazione Culturale Veneto Fronte Skinheads esprime la propria solidarietá ai ragazzi di CPI Bari , vittime di un’insensata azione giudiziaria che ha portato alla chiusura della loro sede in cittá.
Ancora una volta i gendarmi dell’ antifascismo, poveri di argomenti convincenti, trovano nella repressione l’unico modo per zittire le voci fuori dal coro.

Ferocemente

Il portavoce

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Comunicato stampa

Lonigo, 10 Dicembre 2018

L’ Associazione Culturale Veneto Fronte Skinheads esprime la propria solidarietà a Forza Nuova Bologna, colpita nella notte dall’ennesimo vigliacco attentato perpetrato dai soliti portatori di odio.
Ogni qualvolta si registri un episodio simile, ci si chiede sempre a quali livelli potrà scendere ancora la vigliaccheria di questi personaggi.

Ferocemente

Il portavoce

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Comunicato Stampa

18 GIORNI APPENA E ANCHE IL CUORE È FORMATO,

PULSA DI VITA PROPRIA… 18 GIORNI APPENA!

Lonigo, 20 novembre 2018

L’Associazione Culturale Veneto Fronte Skinheads, in merito all’ esposizione dei due striscioni inerenti al tema aborto affissi in occasione della giornata mondiale dell’ infanzia, ritiene necessario ribadire le proprie posizioni sui temi in oggetto.

E’ chiamata comunemente Legge 194 quella che dal 1978 disciplina il nostro Paese in materia di aborto. Sono 90 i giorni concessi al bambino in grembo materno, tempo entro il quale la madre può decidere legalmente se lui vivrà anche al di fuori di lei o no. Una legge sbandierata come traguardo, come un diritto conquistato, concesso da un governo che si è reso responsabile della formazione di assassini ben pagati nelle prestigiose facoltà di medicina. Una legge che ci ha visto conformarci al “mondo civile moderno”, che ha inorgoglito le femministe e i radical chic di ogni dove dopo le manifestazioni di piazza di quegli anni ben alimentate e ingrassate dalle lobby del momento. Eppure, da allora, per una volta, gli Italiani, si differenziano dalla tendenza occidentale resistendo in materia di aborto, alle influenze e alle pressioni di un indottrinamento martellante che vede gli abortisti come persone laiche, evolute, professionisti superiori e come bigotti, arretrati, conservatori, religiosi ciechi chi l’aborto non lo considera, chi è sempre per la vita!

(altro…)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Comunicato Stampa

COMUNICATO STAMPA 

Parma, 8 novembre 2018

L’Associazione culturale Veneto Fronte Skinheads rivendica con questo comunicato ufficiale l’affissione, nei pressi dell’Aereo Monumento, dello striscione in onore del Capitano dell’aviazione Luigi Gorrini, con l’intento specifico di rendere omaggio alla memoria dell’asso dell’Areonautica Militare della Repubblica Sociale Italiana.

Esempio incrollabile di onore e sacrificio verso la Patria, mantenne con fede i suoi doveri, senza mai rinnegare il suo passato.

«Dopo aver volato per tre anni fianco a fianco con i piloti tedeschi, sulla Manica, in Nord Africa, Grecia, Egitto, Tunisia e – infine – sulla mia patria, avevo fatto amicizia con alcuni di loro, in particolare dello JG 27… non volevo fare la banderuola, per dire così, e forse sparare sui miei amici tedeschi. Inoltre, volevo proteggere le città del Nord Italia dai bombardamenti indiscriminati per quanto possibile.»

Con queste sue parole, ci auguriamo che il suo ricordo e il suo esempio possano essere d’ispirazione per molti italiani che al giorno d’oggi ancora credono negli ideali di Onore e amor di Patria.

Ferocemente

il portavoce

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Droga piaga sociale!

 DROGA PIAGA SOCIALE!

L’associazione culturale Veneto Fronte Skinheads rivendica il volantinaggio effettuato in data 25 Ottobre 2018 Presso l’Istituto Manzoni di Suzzara.
Una presenza volta a denunciare e sensibilizzare, ancora una volta, sul problema ,oramai dilagante, del consumo di stupefacenti tra i giovanissimi anche all’interno degli istituti
scolastici.
Evento confermato dai recenti fatti di cronaca riguardanti proprio l’istituto “Manzoni”.
Una piaga sociale figlia del decadimento culturale in corso fra le classi più giovani della
nostra società, che, attraverso questi strumenti, tende sempre più ad un totale svuotamento delle menti rendendo ciò che dovrebbe essere il motore (nonché il futuro ) della nazione una massa di zombie lobotomizzati.
Il nostro messaggio rimane dunque chiaro ai giovani italiani.

COMBATTERE LA DROGA NELLE SCUOLE E NELLE STRADE !

Ferocemente,

Il portavoce

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Associazione Culturale Veneto Fronte Skinheads
- C.P. 12 36045 Lonigo (VI) vfs@libero.it